Ricerca in corso...
     cerca
1 - 15 di 158:
Ordinato per: Affinità - Ordina per: Data - Prezzo
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 »
Attenzione: sulla mappa è visualizzato un massimo di 50 annunci
Togli mappa
MUSICA PER L'INFANZIA "GIOCO E SUONO" MUSICA PER L'INFANZIA "GIOCO E SUONO"
Quarto d'altino (Venezia) - Via Via G. Matteotti,33, 30020
Contatti: Cell. 339-2416856
Gioco e suono rivolto ai bambini, bambine [a partire dai 3 anni]

Attivit? e Servizi : Scuola e lavoro : Scuole

MUSICA PER L'INFANZIA "GIOCO E SUONO" MUSICA PER L'INFANZIA "GIOCO E SUONO"
Quarto d'altino (Venezia) - Via Via G. Matteotti,33, 30020
Contatti: Cell. 339-2416856
Gioco e suono rivolto ai bambini, bambine [a partire dai 3 anni]

Attivit? e Servizi : Scuola e lavoro : Scuole

STESURE TESI ALTI LIVELLI PROFESSIONALI
Venezia - Via santa croce,
Contatti: Cell. 339-1367937
La docente ha implementato questo servizio per coloro che si trovano in difficolta per tesi elaborati scrittirecupero materie o corsi(si consiglia di inviare una mail per fissare un eventuale appuntamento telefonico SI CONSIGLIA INOLTRE DI INVIARE SMS SOLO MUNITI DI UN INDIRIZZO MAIL AL QUALE POTER FARE RIFERIMENTO PER RISPONDERE ALTRIMENTI SARANNO CESTINATI GRAZIE) professionalita cortesia e tutela della privacuy dello studento contraddistingono il presente serviziovisionare le referenze della docente su linkedin al profilo piera pieri docente universitariaservizio attivo in tutta italia (SI CONSIGLIA DI INVIARE UNA MAILPER POTER FISSARE UN EVENTUALE APPUNTAMENTO TELEFONICO SI CONSIGLIA INOLTRE DI INVIARE SMS SOLO MUNITI DI UN INDIRIZZO MAIL AL QUALE POTER FARE RIFERIMENTO PER RISPONDERE ALTRIMENTI SARANNO CESTINATI GRAZIE)

Attivit? e Servizi : Scuola e lavoro : Universit?

Progettare il catalogo di una mostra d'arte - corso online Progettare il catalogo di una mostra d'arte - corso online
Venezia - Sestriere San Marco, 3073
Contatti: Tel. 041-2770466
Progettare il catalogo di una mostra d'arte - corso onlineDal 8 novembre al 17 dicembre 2021 Termine iscrizioni 3 novembre 2021IL PROGRAMMA Il corso ha come scopo quello di fornire tutti quegli elementi indispensabili a costruire la pubblicazione che accompagna una mostra, in un percorso che esamina le varie fasi e le figure professionali coinvolte nella sua realizzazione. Un processo delicato caratterizzato da numerose sfaccettature che il workshop presenta e analizza in modo da offrire le competenze adeguate per affrontare un lavoro editoriale in un?istituzione pubblica o privata. I solidi strumenti forniti dal workshop permettono di sviluppare la capacità di saper fronteggiare gli aspetti pratici che questo lavoro richiede. Un percorso che punta sull?apprendimento attraverso la pratica e prevede nell?ambito delle ore a disposizione diversi esercizi e ricerche da presentare in classe. Ai partecipanti sono forniti gli strumenti necessari per poter operare con professionalità nel mondo dell?arte e nello specifico nel campo dell?editoria. MATERIE DI STUDIO ? Analisi delle figure che gravitano attorno alla costruzione di un prodotto editoriale. ? La progettazione editoriale: i contenuti ? Come si strutturano dei budget previsionali; La ricerca bibliografica e la redazione dei documenti; ? Il reperimento del materiale fotografico ? Il rapporto con l?artista se vivente o con chi ne detiene i diritti d?autore; ? La correzione delle bozze; Il rapporto con le diverse figure professionali come l?editor, l?agenzia per le traduzioni e il team grafico, ecc. ? Il workshop prevede alcune esercitazioni pratiche da svolgere da casa e da presentare in classe come la ricerca bibliografica online; ? Analisi dei siti web attendibili; Come si scrive una bibliografia, nel caso di libri monografici; Impostare una cronologia dell?artista. Il materiale fotografico e le relative didascalieIl corso ha una durata di 24 ore e si svolge online nel corso di 12 giorni con 2 ore di lezione al giorno. 2 giorni a settimana per un totale di 6 settimane. Il corso avrà inizio lunedì 8 novembre 2021. Si svolgerà dalle ore 17.00 alle ore 19.00, ogni lunedì e venerdì. Al termine del corso ti verrà rilasciato un Certificato della School for Curatorial Studies di Venezia, una delle più prestigiose istituzioni nel campo della curatela e riconosciuta in tutto il mondo.Il corso è valido per la richiesta di crediti formativi ed è a discrezione delle singole università il numero di crediti elargiti.Costo: La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all?associazione per un totale di 390,00 euro.NOTA BENE: I partecipanti che desiderano iscriversi a più di un corso o workshop, dopo aver versato per il primo la quota associativa, per un anno saranno esenti da questo onere.IL PROGRAMMALUNEDIOre 17.00/19.00Introduzione alle tematiche del corso. Analisi delle figure che gravitano attorno a un prodotto editoriale.VENERDI Ore 17.00/19.00I cataloghi d'arte e le diverse tipologie: come scegliere il prodotto.LUNEDIOre 17.00/19.00Il grafico, aspetti legati all'impostazione tecnica di un catalogo.VENERDI Ore 17.00/19.00I contenuti di un catalogo, dal colophon alla bibliografia.LUNEDIOre 17.00/19.00La ricerca bibliografica e la redazione dei documenti.VENERDIOre 17.00/19.00La ricerca bibliografica e la redazione dei documenti. Esercizio da svolgere per casa.LUNEDI Ore 17.00/19.00Il materiale fotografico: problematiche e reperimento. Dal copyright ai credits.VENERDIOre 17.00/19.00Analisi in classe del lavoro svolto sulla redazione dei documenti.LUNEDIOre 17.00/19.00Incontro con una casa editrice e la gestione della stampa dei cataloghi d?arteVENERDIOre 17.00/19.00La stampa e la divulgazione delle pubblicazioni.LUNEDIOre 17.00/19.00Il budget di stampa per un catalogo, come fare un preventivo di spesa.VENERDIOre 17.00/19.00Esercizio da presentare in classe: la bozza di un catalogo.School for Curatorial Studies VeniceXac / Corso in pratiche curatoriali e arti contemporaneeSan Marco 3073Venice 30124www.corsocuratori.comcuratorialschool@gmail.comTel: +39 0412770466

Attivit? e Servizi : Scuola e lavoro : Scuole

CORSO DI CHITARRA online GRATUITO CORSO DI CHITARRA online GRATUITO
Quarto d'altino (Venezia) - Via G. Matteotti,33, 30020
Contatti: Cell. 339-2416856
Un corso facile per apprendere i valori dei suoni, la loro rappresentazione grafica sul pentagramma e così via fino ad arrivare all'esecuzione di esercizi, di brani musicali e di comporre melodie.

Attivit? e Servizi: Cultura, Arte, Editoria : Associazioni culturali

KATE DUNN IL TABERNACOLO ? BENVENUTI A PHARMAKON KATE DUNN IL TABERNACOLO ? BENVENUTI A PHARMAKON
Venezia - Calle Malipiero 3073,
Contatti: Tel. 041-2770466
KATE DUNNIL TABERNACOLO ? BENVENUTI A PHARMAKONInaugurazione venerdì 1 ottobre alle ore 18.00Dal 2 ottobre ? 18 dicembre 2021A plus A Gallery, Veneziain collaborazione con TJ Boulting, LondraLa galleria A plus A è lieta di annunciare la collaborazione con la galleria TJ Boulting di Londra, un progetto di scambio che vedrà le due gallerie ospitare l?una la mostra dell?altra nelle reciproche sedi espositive. Per il primo appuntamento a Venezia, dal 1 ottobre al 18 dicembre 2021, la TJ Boulting propone la prima personale in Italia dell?artista britannica Kate Dunn, Il Tabernacolo.Accompagnata da una performance con musica gabber di Shoobz Darg, la mostra già presentata a giugno negli spazi della galleria inglese, comprende per l?occasione una serie di lavori inediti realizzati appositamente per Venezia.A seguire, nel 2022, la A plus A presenterà a Londra la personale dell?artista sloveno Enej Gala.Il Tabernacolo invita a un viaggio in tenda itinerante e senza meta tra installazioni pittoriche multisensoriali, esperite attraverso l?ottica del pharmakon della musica gabber. Facendo riferimento al tabernacolo, santuario e tenda trasportabile, luogo di comunità ma anche di conflitti, eretto nel deserto come dimora di Dio, Kate presenta ora una nuova serie di lavori associati alla musica gabber.Se nel lavoro Skin of Light, realizzato durante il lockdown nell'estate del 2020, affrontava i nostri tentativi di raggiungere l?ascensione, il Tabernacolo tende verso un cataclismico ritorno al corpo. La musica Gabber, infatti, apparsa a Rotterdam nei primi anni '90, è stata rapidamente adottata dai raver hardcore nella Gran Bretagna di Margaret Thatcher. E? caratterizzata da un suono inesorabilmente veloce, forte, distorto che crea un ambiente in cui il pubblico diventa un unico corpo collettivo, venerando non il DJ ma l'esperienza stessa.Utilizzando dei pigmenti che reagiscono ai raggi UV propri anche della cultura rave, Kate realizza dei dipinti che esistono in tre diversi stadi durante l?installazione: con la luce abituale della galleria, con quella UV e infine nell'oscurità. Con la luce UV i pigmenti si caricano, assorbono e riflettono la luce diventando essi stessi una fonte luminosa nel buio.Il pigmento agisce come un organismo vivente, stimolando una riflessione sulla nostra stessa natura ciclica. "Mi intrigava l'idea di queste opere che ci conducono dal giorno alla notte, soprattutto perché sono essenzialmente costruite attorno a quel vuoto inaspettato e spalancato che il lockdown ha creato in me, un vuoto che prende la forma di un party. Ascoltando musica gabber nella mia stanza e durante le mie passeggiate, mi ritrovavo immediatamente in una stanza buia, con corpi sudati che mi circondavano. Mentre approfondivo ulteriormente la mia ricerca, ho scoperto il termine effervescenza collettiva, che descrive come spazi comuni quali chiese, manifestazioni e rave intensificano la nostra esperienza di unione al punto da elettrizzare questa situazione semi religiosa.'Facendo riferimento alla pala d'altare, Kate usa l'arco gotico come struttura in cui sperimentare il gesto figurativo. ?Realizzare il mio lavoro è un atto corporeo, prima ancora della pittura c'è il taglio, la levigatura e la preparazione dei pannelli. Ma più essenziale in questo processo è che quando dipingo cerco di impegnare il corpo anziché la mente.Kate inizia a utilizzare la forma arcuata in risposta al periodo di formazione a Firenze, dove l'arco romanico appare ovunque. Tuttavia, nel corso del tempo l'arco è diventato il simbolo di numerose iconografie, del Rinascimento e dello spazio sacro. Lo spazio è parte integrante del Tabernacolo, della tenda, storicamente uno spazio comune e temporaneo e qui il "Pharmakon", il veleno e/o il rimedio, è concettualizzato in due modi: attraverso i nostri corpi e gli spazi in cui eravamo costretti ad abitare durante il lockdown.Proprio in questo periodo siamo diventati fortemente consapevoli del potenziale distruttivo degli spazi; non si tratta più del tabernacolo, ma delle nostre camere da letto, delle nostre cucine che potrebbero liberarci o distruggerci, con un'unica via d'uscita: un ritorno definitivo al corpo.?Quando ho cominciato il lavoro del Tabernacolo ero ancora entusiasta nell?attesa del momento in cui sarei stata in grado di uscire, sudare e festeggiare di nuovo. Ma quando a Londra il lockdown si è allentato e la mia mostra è stata inaugurata, ho scoperto di non essere pronta. Confrontarmi con tutto ciò su cui avevo fantasticato, mi risultava insostenibile. Pensavo di essere preparata a diventare una cavia, ma il mio cuore ha avuto un?accelerazione alla vista della pista da ballo. I nuovi lavori realizzati per Venezia parlano delle feste che abbiamo perso, del desiderio di essere pronti e del tempo che ci vorrà per arrivarci. Riprendendo l?uso dell'arco gotico, una struttura carpita ai trafori dell'architettura gotica veneziana, come l'arco a sesto acuto e il quadrifoglio, i nuovi dipinti rispecchiano il dolore di essere parte di un corpo collettivo e la spinta di un'intensità in cui essere nel mio stesso corpo è sufficiente.?La performance dura sette minuti e prevede la musica con un volume meravigliosamente alto di Shoobz Darg.BIO:Kate Dunn (nata in GB, 1993) ) la sua formazione avviene presso la Central Saint Martins School of Art and Design, seguita da quattro anni in Italia presso la Florence Academy of Art, prima di tornare a Londra per il suo Master presso la City & Guilds of London Art School. Kate ha esposto nel Regno Unito e in Italia, tra cui The Tabernacle ? Welcome to Pharmakon a TJ Boulting (2021), Skin of Light (solo) al SET, Londra (2020), When The Shit Hits The Fan con GUTS Gallery (2019), The Contemporary British Painting Prize 2018 e The Great Women Artists x Palazzo Monti Residency 2018. Kate insegna anche alla City and Guilds School of Art School. Vive e lavora a Londra ed è rappresentata da TJ Boutting.La galleria TJ Boulting è stata fondata nel 2011 da Gigi Giannuzzi e Hannah Watson. Il nome della galleria deriva dal famoso edificio Arts and Crafts in cui la galleria ha sede a Fitzrovia, nel centro di Londra. Il programma della galleria è indirizzato al sostegno e alla promozione di artisti emergenti che utilizzano molteplici forme di espressione. Gli artisti sono spesso alla loro prima mostra personale e la galleria continua poi a rappresentarli. La galleria, inoltre, invita artisti affermati a partecipare a mostre collettive a tema. Tra gli artisti rappresentati: Poulomi Basu, Juno Calypso, Juliana Cerqueira Leite, Maisie Cousins, HelenA Pritchard, Stephanie Quayle, Hrafnhildur Arnardottir / Shoplifter e Boo Saville. La galleria è anche la sede di Trolley Books, casa editrice fondata a Venezia nel 2001 da Gigi, e trasferita a Londra l'anno successivo. Trolley continua ancora oggi a stampare tutti i libri vicino a Venezia e festeggerà il suo 20° anniversario quest?anno proprio a Venezia.BOOKING:L?ingresso alla performance è limitato a dieci persone ed è gratuito. Le performance si svolgono all?inizio di ogni ora e i posti possono essere prenotati tramite Eventbrite. Prenota qui. eventbrite.com/e/biglietti-kate-dunn-il-tabernacolo-172704282157La galleria è aperta dal martedì al sabato dalle 11.00 alle 18.00Gli orari della performance:Martedì 11:00, 12:00, 13:00, 14:00, 15:00, 16:00, 17:00Mercoledì 11:00, 12:00, 13:00, 14:00, 15:00, 16:00, 17:00Giovedì 11:00, 12:00, 13:00, 14:00, 15:00, 16:00, 17:00Venerdì 11:00, 12:00, 13:00, 14:00, 15:00, 16:00, 17:00Sabato 11:00, 12:00, 13:00, 14:00, 15:00, 16:00, 17:00 A plus A GalleryE info@aplusa.it aplusa.itSan Marco 3073Venezia 30124

Attivit? e Servizi : Eventi

School for Curatorial Studies Venice School for Curatorial Studies Venice
Venezia - Calle Malipiero,
Contatti: Tel. 041-2770466
Corso online sulla pratica curatorialeDall'11 ottobre all'8 novembre 2021 Termine iscrizioni 4 ottobre 2021FINALITA? E PROGRAMMAPer poter opere nel campo della curatela delle mostre d?arte è necessario possedere un solido bagaglio culturale da cui attingere per ideare con originalità e creatività eventi espositivi che possono lasciare un segno. Come si è sviluppato la pratica curatoriale e quando sono iniziate le attività in questo campo? Quali le mostre che hanno rappresentato dei momenti di rottura e innovazione? Che cosa contraddistingue un curatore di prestigio? Analizzando alcune figure chiave come Harald Szeemann, Jan Hoet, Hans Ulrich Obrist, ma anche interpreti più giovani, questo corso fornisce gli strumenti necessari per conoscere la storia di mostre fondamentali. L?analisi delle scelte di specifici artisti e le modalità allestitive delle opere saranno al centro del lavoro che svolgeremo su mostre come la Biennale di Venezia e Documenta a Kassel, ma anche eventi come This is Tomorrow e Chambres d?amis. Dopo questo percorso, coloro che vorranno intraprendere la carriera del curatore di mostre, avranno una preparazione adeguata e gli strumenti per approfondire determinati argomenti.MATERIE DI STUDIO? Perché iniziare a fare delle mostre d?arte. Origine e sviluppo di una pratica sempre attuale.? Le grandi avanguardie storiche: fare mostre in modo innovativo ? Il caso di Documenta a Kassel? I grandi curatori degli anni 60? H. Szeemann/ S. Siegelaub/Pontus Hulten? La Biennale di Venezia e le edizioni più innovative, Daniel Birnbaum/ M.Gioni, Okwui Enwezor? Curare una mostra oggiIl corso ha una durata di 24 ore e si svolge online nel corso di 12 giorni con 2 ore di lezione al giorno. 3 giorni a settimana per un totale di 4 settimane. Si svolgerà dalle ore 17.00 alle ore 19.00, ogni lunedì mercoledì e giovedì.Il programma del corso IL PROGRAMMA LUNEDI Ore 17.00/19.00Introduzione al programma e analisi dell?origine della pratica curatoriale. MERCOLEDI 4 novembre 2020Ore 17.00/19.00Il ruolo delle avanguardie nell?evoluzione della figura del curatore. GIOVEDI Ore 17.00/19.00Il dopoguerra: This is Tomorrow e le prime Documente a Kassel. LUNEDI Ore 17.00/19.00Le mostre radicali della fine degli anni Sessanta: Xerox Book, When Attitudes become forms, Information. MERCOLEDI Ore 17.00/19.00Jan Hoet: Chambres d?Amis e Documenta 9 GIOVEDI Ore 17.00/19.00Verso la globalizzazione: Jean Hubert Martin e le Magiciens de la terre, Achille Bonito Oliva e la Biennale del 1993 LUNEDI Ore 17.00/19.00La biennale del centenario e la pratica di Jean Clair. La Melancholia. MERCOLEDI Ore 17.00/19.00Una visione politica del fare mostre Cathrine David e Documenta X. GIOVEDI Ore 17.00/19.00Documenta 2002 quando la mostra vede la collaborazione di un team di curatori: Okwui Enwezor. La Biennale di Francesco Bonami nel 2003. LUNEDI Ore 17.00/19.00Documenta 13 di Carolyn Christov Bakargiev MERCOLEDI 25 novembre 2020Ore 17.00/19.00Gli interventi di Hans Ulrich Obrist e la pratica curatoriale di Hou Hanrou GIOVEDIOre 17.00/19.00Tavola rotonda dei curatori.Costo: La quota di iscrizione al corso è di 290,00 euro + 100 euro di iscrizione all?associazione per un totale di 390,00 euro.NOTA BENE: I partecipanti che desiderano iscriversi a più di un corso o workshop, dopo aver versato per il primo la quota associativa, per un anno saranno esenti da questo onere.School for Curatorial Studies VeniceXac / Corso in pratiche curatoriali e arti contemporaneeSan Marco 3073Venice 30124 corsocuratori.com

Attivit? e Servizi : Scuola e lavoro : Scuole

MUSICA PER L'INFANZIA
Quarto d'altino (Venezia) - Via Via G. Matteotti,33,
Contatti: Cell. 339-2416856
Gioco e suono rivolto ai bambini, bambine [a partire dai 3 anni] e adulti [genitori, zii, zie e nonni]

Attivit? e Servizi: Cultura, Arte, Editoria : Associazioni culturali

Impresa Onoranze Funebri FEIFFER
- Via Sestiere Cannaregio 5152,
Impresa di Onoranze Funebri FEIFFER, Sestiere Cannaregio 5152, VENEZIA, 30100, (VE), 041 5224215,327 7603403, Servizi funebri e Necrologi

Attivit? e Servizi : Servizi : Onoranze e pompe funebri

Impresa Onoranze Funebri FANELLO
- Via Campo S.M. Formosa 6125,
Impresa di Onoranze Funebri FANELLO, Campo S.M. Formosa 6125, VENEZIA, 30122, (VE), 041 5222801, Servizi funebri e Necrologi

Attivit? e Servizi : Servizi : Onoranze e pompe funebri

Impresa Onoranze Funebri TONELLO
- Via Via Madonna Marina 471,
Impresa di Onoranze Funebri TONELLO, Via Madonna Marina 471, CHIOGGIA, 30015, (VE), 041 5543921, Servizi funebri e Necrologi

Attivit? e Servizi : Servizi : Onoranze e pompe funebri

Impresa Onoranze Funebri GHIRARDO
- Via Piazza Marconi 45,
Impresa di Onoranze Funebri GHIRARDO, Piazza Marconi 45, VIGONOVO, 30030, (VE), 049 9830144,049 9830054, Servizi funebri e Necrologi

Attivit? e Servizi : Servizi : Onoranze e pompe funebri

Impresa Onoranze Funebri PAGLIARIN
- Via Sestiere Cannaregio 6145,
Impresa di Onoranze Funebri PAGLIARIN, Sestiere Cannaregio 6145, VENEZIA, 30100, (VE), 041 5223070,348 3401976,349 8011598, Servizi funebri e Necrologi

Attivit? e Servizi : Servizi : Onoranze e pompe funebri

Impresa Onoranze Funebri PROSDOCIMO V.
- Via Via Roma 31,
Impresa di Onoranze Funebri PROSDOCIMO V., Via Roma 31, PRAMAGGIORE, 30020, (VE), 0421 200411, Servizi funebri e Necrologi

Attivit? e Servizi : Servizi : Onoranze e pompe funebri

Impresa Onoranze Funebri ZARA
- Via Via Giusti 1,
Impresa di Onoranze Funebri ZARA, Via Giusti 1, SPINEA, 30038, (VE), 041 990286, Servizi funebri e Necrologi

Attivit? e Servizi : Servizi : Onoranze e pompe funebri